Il fiore degli abissi

“Il fiore degli abissi” è un romanzo di mare, d’avventura e di amicizia ambientato in un angolo di terra e di mare che ha il sapore del Mediterraneo nel XVI secolo.
In un’isola di confine tra il mondo occidentale e quello islamico, uno schiavo liberato e il suo aguzzino, diventato a sua volta schiavo, si alleano per dedicarsi alla pesca del corallo e arricchirsi all’insaputa di tutti. Alla testa di un pugno di contrabbandieri dovranno fare i conti con la guerra che da sempre infiamma la loro regione e con le macchinazioni dei potenti, mentre equivoci, agguati, rapimenti, inganni, incontri con dame conturbanti e ragazze travestite, cementeranno la loro amicizia.

Sebbene i fatti, i luoghi e i personaggi siano del tutto inventati, ho cercato di ricostruire la collocazione storica, gli usi e i costumi, le culture il più fedelmente possibile, ispirandomi anche a situazioni reali (la vita sulla galea o nelle città di mare, le rivolte e le battaglie che riprendono nella loro dinamica eventi davvero accaduti come la rivolta dei Fieschi contro Andrea Doria o la battaglia di Lepanto). È esistita infatti un’isola di Tabarka vicino alle coste tunisine colonizzata dai genovesi e dedita alla pesca del corallo.
È strano per una donna scrivere un romanzo d’avventura in prima persona maschile, ma avevo voglia proprio di evasione, di fuga in altri mondi: calarmi nei panni di un giovane impudente e intraprendente in un contesto così lontano dalla mia realtà è stato entusiasmante e divertente.
Approfondimenti storici, notizie e chiacchiere varie intorno al romanzo si trovano nel blog www.ilfioredegliabissi.com

inizia così….pdf (54 KB)

Il fiore degli abissi-cover.jpg (12 KB)

Il fiore degli abissi-cover.jpg (12 KB)

  • Meta