Il Condominio

Il primo romanzo d’amore e rock scritto dalla sorella di Massimo Riva,
storico chitarrista di Vasco Rossi.

«Mi ripresi la mia libertà. E ingoiai un paio di aspirine».

La spasmodica ricerca, più che di un fidanzato ideale, di un fidanzato anche non tanto ideale, basta che sia.
Claudia riva, sorella dello storico chitarrista di Vasco Rossi scomparso nel 1999, con ironia e delicatezza ci trasporta in un mondo fantastico nel quale, attraverso l’aiuto di un fantomatico architetto e di un team composto da muratori, carpentieri, ingegneri e imbianchini immaginari, costruisce il suo condominio dell’amore.

«L’amore è come un condominio. Sovrastante, con base irregolare, antisismico, registrato in catasto.
Devi pagare l’Ici e chiedere autorizzazioni. È di tua proprietà. È quello che ti rimarrà, è quello per cui tutti ti ricorderanno. È tuo dovere denunciarlo all’antiterrorismo, sborsare tasse, saldare penali.
Mattone dopo mattone, ti cresce sotto i piedi, nel mio caso sotto i tacchi.
Ti graffia, è ruvido. È la tua casa».

Ogni piano un fidanzato. Ogni fidanzato la porta verso un altro, ogni fidanzato la solleva verso l’alto.
E così che si passa dal “piano terra senza cortile” al “prmo piano con ampio terrazzo” e poi su su ancora verso “i sesto piano investimento per la vita” e, last but not least, addirittura a un “attico”.
Un riff di parole per raccontare esperienze adolescenziali, storie di amore vero e amore pensato, amicizie, storiche bevute, concerti del Komandante, viaggi e lacrime.
Perché, ebbene sì, anche le cattive ragazze hanno un cuore.

Condominio_03 copia.jpg (205 KB)

Condominio_03 copia.jpg (205 KB)

condomino scheda.doc (42 KB)

  • Meta