Il mondo dei tbot

Miki, Tommi e Gio: tre ragazzi con famiglie normali, senza poteri speciali, senza protezioni divine. Tre ragazzi dei nostri giorni.
Senza spiegarsi come, intraprendono un viaggio nel futuro: si ritrovano separati, lontani da casa e dalle loro abitudini, a doversi adattare ad un mondo nuovo, diverso da qualunque cosa conoscessero. Raggi laser, auto e motorini volanti, strade di metallo, enormi sfere di vetro, robot.
L’arrivo nel mondo dei tbot (così vengono chiamati i robot in quel lontano futuro) è traumatico: i tre amici incontreranno molte persone, alcune umane e altre, molte altre, no (ma in quel mondo non si fa grande differenza) disposte ad aiutarli, ed altre ancora di cui è meglio non fidarsi.

Perché proprio loro sono giunti nel futuro? Come sono arrivati i robot sulla terra? Come faranno a tornare a casa?

I tre amici nel loro singolare viaggio scoprono quanto sia importante l’amicizia, imparano la fiducia nell’altro e conoscono anche l’amore. Ma capiscono anche che non ci si può fidare di tutti, pochi sono i veri amici.

Un viaggio entusiasmante, un’avventura irripetibile che li cambierà per il resto della loro vita: ovunque questa sarà.

Un romanzo che non è solo una fantastica avventura, ma anche un viaggio di crescita. Una storia che mette in luce i contrasti che spesso emergono tra razze differenti, nella speranza che il mondo di oggi possa prendere spunto dalla convivenza pacifica che avviene nel… “Mondo dei tbot”.

1.jpg (79 KB)

1.jpg (79 KB)

NewBot.pdf (49 KB)

  • Meta