I senza memoria

By Pasquale Faseli
13 March, 2012
0

L’umanità si evolve, cammina veloce verso quel traguardo che è l’estrema solitudine degli individui, di ogni individuo. Una moltitudine di esseri senza memoria e senza passato vaga ormai in un mondo dove la tecnologia ha reso inutile il lavoro, ed ogni bisogno primario è sopperito dalle macchine informatizzate al punto che il cibo è come l’aria che si respira.
In questa realtà la mente regredisce ed il trascorrere del tempo non è più una dimensione temporale, ma un punto fisso nella mente di ognuno, dove il passato il presente ed il futuro non hanno alcun significato. Il divenire è solo una successione di giorni sempre uguali, indistinti, che la mente cancella ogni notte e la mattina, al risveglio, è una mente purgata di ogni ricordo che affronta il nuovo giorno. Senza memoria non ci sono i sentimenti: non c’è odio o amore, non ci sono rancori, frustrazioni, sopraffazioni, bisogni di rivalsa, non ci sono guerre, omicidi, suicidi.
Un Libro che non lascerà indifferenti chi avrà il piacere di leggerlo. È una lettura affascinante che introduce a un viaggio nel tempo e in un luogo immaginario, ma non così tanto. L’autore crea dei luoghi della mente in cui ci si può perdere. Solo uno sguardo attento troverà delle verità inquietanti, perché possibili.

I_senza_memoria copertina (2).jpg (40 KB)

I_senza_memoria copertina (2).jpg (40 KB)

Non ridete.doc (19 KB)

Comments: 0

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *

  • Meta