Le nebbie dell’Io

By Imperiale Nicola Antonio
16 Dicembre, 2013
5

L’ebook “Le nebbie dell’Io” è una raccolta di racconti di genere noir.
I personaggi dei racconti che animano “Le nebbie dell’Io” di Nicola Antonio Imperiale, sono uomini alla deriva, consumati dall’alcool, dalla droga o semplicemente vittime di una vita troppo stressante.
Uomini persi, segnati da un’esistenza vuota che li spinge ad una rapida discesa verso l’autodistruzione, ma la ricerca di risposte, loro malgrado, li porta ad intraprendere, ognuno a suo modo, un viaggio nelle proprie paure e nei dubbi che li lacerano; un lungo e difficile cammino, nel quale rischieranno di perdere non solo la sanità mentale ma perfino la loro anima.

Il link dell’ebook è il seguente:
http://www.babyloncafe.eu/Le%20nebbie%20dell%20Io.html

Le nebbie dell’Io (copertina).pdf (159 KB)

Comments: 5

  1. Isabella ha detto:

    a novembre, ho letto per caso questo ebook, non mi hanno mai convinto gli ebook, preferisco il cartaceo, eppure mi ha sorpreso.
    Lo consiglio, da leggere.

  2. irene ha detto:

    Ho finito da poco di leggere questo libro e l’ho trovato fantastico! Le storie sono talmente coinvolgenti che sembra di viverle in prima persona… ed il colpo di scena è sempre dietro l’ angolo!

  3. Sergio ha detto:

    Molto bello, mi è sembrato di rileggere i racconti di Poe.

  4. Dani ha detto:

    Questo e-book rispetta perfettamente la descrizione Baricco dei primi libri: “si viene da anni di compressione, di materiale accumulato, di vita mai urlata, e il primo libro è come aprire una diga (…) poi devi sapere essere un ingegnere idraulico, e un maestro di argini, per ottenere qualcosa che possa chiamarsi un libro, se non addirittura un bel libro”… Ecco questo è un Bel Libro, ogni inizio coinvolge ed incuriosisce, il tutto scorre chiaro e puntuale, per giungere su ogni finale con stupore. Complimenti all’autore ed alla sua capacità di raccontare, raccontarsi, nascondersi e palesarsi tra le sue storie.

  5. Enza ha detto:

    semplicemente avvincente. ti lascia con il fiato sospeso fino all’ultima riga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Meta