Rendicontazione e partecipazione sociale: dal bilancio sociale al bilancio partecipativo

By Maurizio Sarti

Il PIL “misura tutto, eccetto ciò che rende la vita meritevole di essere vissuta”. Con queste parole Robert Kennedy chiudeva un suo famoso discorso e, in queste parole, è racchiusa la ragione di questo volume. Si tratta di ricercare il benessere collettivo attraverso la partecipazione dei cittadini alle scelte politiche. Mettere in relazione i bisogni con le scelte di politica pubblica, verificare la congruenza tra etica ed economia e dare significato agli strumenti di rendicontazione e partecipazione sociale. Ma, anche, diradare le nebbie che avvolgono sia gli strumenti di rendicontazione (Bilancio Sociale, Bilancio di Sostenibilità, Bilancio Ambientale e Bilancio di Genere) e che quelli di partecipazione (Bilancio Partecipativo e Bilancio Partecipato), dopo aver operato un collegamento ideale e concettuale tra le motivazioni etico – morali, insite nell’essere umano, le funzioni di controllo e d’intervento sociale e le conseguenti ricadute, comprese quelle di genere e ambientali dell’iniziativa privata e delle politiche pubbliche. Obiettivo di questo volume è quello di offrire agli attori del sistema pubblico, uno strumento di informazione e di analisi e qualche spunto di riflessione per aggiornare ed implementare la difficile relazione tra istituzioni e cittadini, e, allo stesso tempo, con un linguaggio semplice e piano, di soddisfare l’interesse e la legittima curiosità dei non “addetti ai lavori” sui temi della partecipazione democratica alle scelte politiche.

Icopertina.jpg (78 KB)

Icopertina.jpg (78 KB)

Comments: 0

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *

  • Meta